Ovviamente patrimonio dell’Unesco, Il Borobudur è il tempio Buddhista che risale all’800 d.c e che è diventato così famoso per il fatto di essere l’unico monumento a forma di un perfetto Mandala.

Vediamo come arrivarci… Se volete visitare il tempio vi consiglio come base Yogyakarta. Ci sono i bus che collegano il centro città al capolinea di Jombor (le linee che potete prendere sono la blu e la verde che vanno entrambe lì. 5.000IDR=0,30€). Una volta scensi, attendete per un altro bus diretto proprio a Borobudur (vi aiuteranno le persone ma comunque quasi tutti da quì vanno nella vostra stessa direzione. I bus partono circa ogni mezzora e hanno un costo di 50.000IDR=3.15€).

Una volta arrivati avrete da percorrere un altro piccolo tratto; noi l’abbiamo fatto a piedi in quanto è di circa 1 km ma nel caso ci sono taxi o mezzi vari che vi portano direttamente all’entrata. La zona è piena di negozietti e mercati. Noi ci siamo rinfrescate con dell’ananas tagliata al momento e un succo di mango.

Una volta arrivati all’entrata vi renderete conto che si tratta di un vero e proprio complesso museale, molto ben organizzato e con una bella area di accoglienza ospiti. Avendo capito il potenziale e la bellezza del luogo di culto, anche il governo indonesiano si è fatto furbo e ha alzato il prezzo d’ingresso che non è per niente economico (25$).

Percorrete il cammino alberato usufruendo della bottiglietta d’acqua che vi daranno compresa nel prezzo all’ingresso e dopo poco arriverte alla maestosa montagna del Borobudur.

Pensate che il Tempio fu ritrovato ‘mangiato’ dalla giungla solo nel 1800, dopo anni di ricerche. Ora si compone di dieci terrazze divise in gruppi che rappresentano i tre regni di Samsara; il primo rappresenta la vita nelle spirali del dediserio, i cinque quadrati di livello sovrastanti stanno ad indicare l’emancipazione dei sensi ed infine le ultime tre terrazze segnalano l’arrivo al Nirvana.

Usate tutto il tempo che avete a disposizione per esplorare le terrazze, guardare i bassorilievi e fare un sacco di foto, of course.

Intorno al tempio c’è un parco molto grande dove alcuni fanno anche una ride su elefante; io ve lo sconsiglio perchè non è mai buona cosa servirsi di animali che vengono tenuti in cattività solo per far divertire i turisti.

Share: