Le zone più belle da visitare sulla costa Est sono quelle dal golfo di Sami a scendere verso Sud. A mio parere, il luogo che merita maggiormente la visita è il lago di Melissani, un posto davvero suggestivo e  splendido.

LAGO MELISSANI: Arrivarci è molto semplice perchè ci sono molte indicazioni; si trova nella zona del porto di Sami, poco nell’entroterra. Quì si verifica un fenomeno molto particolare e rarissimo: i katavothres. In una precisa zona del porto di Argostoli (proprio davanti al ristorante di cui vi ho parlato QUI) le acque del mare vengono come risucchiate nel sottosuolo, percorrono 17 km sotto la superficie dell’isola, si mescolano alle falde acquifere di acqua dolce e ricompaiono proprio nel lago di Melissani, per poi rigettarsi nel vicino lago di Karavomilos ed infine nel mare.

Il lago è stato scoperto migliaia di anni fa in seguito al crollo del soffitto di roccia e per questo assomiglia molto ai cenotes messicani. La visita al lago è consigliata verso le ore 12, così la luce cade a picco e avete un’illuminazione perfetta. Il giro sulla barchetta (che vi condurrà anche nella grotta) dura poco ma vi stupirà! I colori di quest’acqua freddissima sono incredibili. Prestate attenzione perchè si possono vedere anguille e pesci siluri che nuotano sotto di voi.

KARAVOLIMOS: come dicevamo sopra, queste acque cristalline si riversano in un secondo lago, quest’ultimo a cielo aperto e a ridosso del mare.

Il tratto di costa non è frequentato dai bagnanti proprio per via dell’acqua particolarmente fredda dovuta al flusso dei laghi, ma è molto bello.

ANTISAMOS: dopo aver fatto la vostra piacevole visita al lago Melissani e dintorni, tuffatevi nelle acque della piccola insenatura di Antisamos. E’ uno spaccato tra due montagne, spiaggia di sassolini bianchi, acque molto azzurre e sdraio gratis. Alle vostre spalle trovate 3 diversi punti ristoro/happyhour serali, molto carini e gestiti bene.

Share: